Ritmo

Tutto e’ scandito da un ritmo. Un tam tam che gira intorno ai fianchi della nostra vita. 

Balliamo allora in questa notte stellata. Dove per respirare un po’ di tranquillita’si gioca a carte col destino. 

Ho dato uno stop ai social(e). Si l’ho dichiarato e lo sto mantenendo, si ho bisogno del mio tempo. Di quel tempo per pensare, di quel momento per capire.

Ho avuto giorni amari. E ho dormito, caspita quanto ho dormito. Ho sognato? Anche, ma se ora dovessi raccontare non credo che riuscirei a rischiarare le nubi che assottigliano il sogno.

Siamo da poco entrati nel sabato. Mi piace il sabato. 

(Cala un velo di tristezza)

Parlavo di amarezza. Di quell’amaro che ti senti in gola, dell’amarezza che soffoca l’attimo d’intesa. Eppure sono qui. Siamo qui amaro o non amaro, sete o non sete. La notte silenziosa mi culla nel suo ventre.

Si io sono qui che ascolto il ritmo battente del mio cuore.